ETWINNING 2018

etwinninge-TWINNING ALLA WINCKELMANN:

HERstory: remarkable women in our countries’ local and national history”

“Storia al femminile: figure di donne eccezionali nella storia dei nostri paesi” è stato il tema prescelto per il progetto e-Twinning di quest’anno.

Al gemellaggio virtuale tra scuole europee hanno preso parte le classi terze delle sezioni B e M, coordinate dalla professoressa Luisa Esposito, l’Istituto Comprensivo Statale "Malaspina-Staffetti" di Massa, in Toscana, la "Szkola Podstawowa" di Trzemeszo in Polonia e l’"OS Ivana Kukuljeva Sakcinskog" di Ivanec in Croazia. Ogni scuola aveva il compito di scegliere figure femminili particolarmente significative nella propria storia nazionale e locale e raccontare le loro storie in maniera creativa sulla piattaforma online Twinspace (https://twinspace.etwinning.net/47279/home), utilizzando applicativi web.

Gli alunni italiani hanno raccontato ai coetanei europei le figure dell’astrofisica Margherita Hack, della scienziata premio Nobel Rita Levi Montalcini, della pedagogista Maria Montessori, delle atlete Bebe Vio, Patrizia Panico e Francesca Piccinini. Gli alunni polacchi e croati hanno presentato le storie della scienziata Maria Sklodowska Curie, della regista Agnieszka Holland, della scrittrice Ivana Mazuranic e della sciatrice Janica Kostelic.
Il progetto si è concluso con uno slide show che riassumeva in poche immagini l’importanza della donna nella società antica e moderna.

Varie le attività portate avanti nel corso del progetto, alcune delle quali legate a date importanti come il 25 novembre, Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, e l’8 marzo, Festa della Donna. Per quest’ultima occasione i ragazzi hanno donato delle “mimose virtuali” alle compagne delle altre scuole partner, accompagnate da messaggi di auguri. Il progetto si è ben collegato con le altre iniziative portate avanti nella nostra scuola sullo stesso tema quali “Rispettarsi per essere liberi” e il Concorso Lanzino.

L’obiettivo principale del progetto è stato quello di sensibilizzare studentesse e studenti al rispetto delle diversità, di educare all’apertura e all’inclusione.

Oltre a migliorare la conoscenza delle nuove tecnologie e la competenza comunicativa in lingua inglese, il progetto ha contribuito ad ampliare gli orizzonti culturali degli alunni che hanno interagito nei forum con i loro compagni di banco “virtuali” confrontandosi su temi quali la scuola, gli hobby, lo sport e i gusti musicali.

Al prossimo e-Twinning!

etwinning 3

etwinning 4